lunedì 8 febbraio 2016

Mocha Crunch Cupcakes




Ancora cupcakes, avrete capito che le adoro! Mi piace farle e trovare ricette sempre nuove, combinazioni di sapori, mi piace decorarle mettendoci qualcosa di mio, la mia firma e...naturalmente mi piace offrirle. Queste nella fattispecie, sono state prese da un sito americano, My story in recipes. Per il chocolate coffee buttercream frosting invece mi sono affidata a I am baker, sito da me consultato tantissime volte. Per quanto riguarda la decorazione ho cambiato qualcosa usando le noci tritate anzichè i biscotti. Risultato: deliziose. Per fare queste delizie vi occorrerà:

INGREDIENTI PER LE MOCHA CUPCAKES:

  • 130 g di farina "00"
  • 200 g più 2 cucchiai da tavola di zucchero semolato
  • 30 g più 2 cucchiai da tavola di cacao amaro
  • 1/2 cucchiaino da tea di bicarbonato di sodio
  • 1/4 cucchiaino da tea di sale
  • 115 g di burro sciolto
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 2 cucchiai da tavola di caffè istantaneo
  • 125 g di caffè espresso caldo
INGREDIENTI PER LA SALSA AL CIOCCOLATO:

  • 100 g di cioccolato extrafondente
  • 2 cucchiai da tavola di panna da montare
  • 4 cucchiai da tavola di zucchero a velo io non l'ho messo
  • 2 cucchiai da tavola di acqua
INGREDIENTI PER LA CHOCOLATE COFFEE BUTTERCREAM FROSTING:

  • 226 g di burro
  • 226 g di formaggio Philadelphia
  • 460 g di zucchero a velo
  • 40 g di cacao amaro
  • 125 g di caffè espresso
  • 1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

  1. Mischiate farina, cacao, zucchero, bicarbonato di sodio e sale. Sciogliete il caffè istantaneo in quello espresso caldo.
  2. Mischiate le uova con il burro sciolto e la vaniglia, aggiungete il composto di uova agli ingredienti secchi e mischiate con una frusta elettrica a media velocità per circa un minuto.
  3. Aggiungete il caffè all'impasto e mischiate fino a che sia ben incorporato.
  4. Distribuite l'impasto nei pirottini preparati in precedenza nell'apposita teglia da muffin.
  5. Infornate a 175°C nel forno preriscaldato per circa 18 minuti
  6. Fate raffreddare completamente su una gratella.
  7. Preparate il frosting: lavorate il burro e il formaggio Philadelphia con una frusta elettrica fino ad ottenere un composto cremoso.
  8. Lentamente aggiungete lo zucchero a velo, il cacao, il caffè e il sale e lavorate fino ad ottenere un composto liscio e spalmabile.
  9. Con una sac a poche munita di beccuccio a stella chiusa, decorate le cupcakes e mettetele nel freezer per 10 minuti.
  10. Preparate ora la salsa al cioccolato, in una ciotola messa sopra un recipiente contenente acqua in ebollizione, mettete il cioccolato e la panna, non mischiate.
  11. Una volta sciolto il cioccolato girate, aggiungete lo zucchero (io non l'ho messo) e mischiate ancora, aggiungete l'acqua e mischiate, dovreste ottenere una salsa abbastanza fluida, se occorre aggiungete ancora acqua.
  12. Fate colare la salsa sul frosting congelato, decorate con le noci tritate, fate un ulteriore decoro con la sac a poche e mettete dei cuoricini in cioccolato bianco sopra. Buon appetito! Enjoy!
Annalisa

lunedì 25 gennaio 2016

Torta di mele rosse alla cannella



 

Metti una sera...metti una chiacchera con amici davanti a un tea, un profumo di cannella che avvolge la casa, e qualcuno che ti dice hai mai sentito " Beautiful that way" di Noa e " I dreamed a dream" di Susan Boyle?, "No" rispondo. Ma quando ascolto questi brani, scopro che non sono solo parole, qualcuno canta la vita, parole profonde che toccano il cuore e l'anima. Dovrebbe essere un post per pubblicare una ricetta, ma questa ricetta è legata a queste canzoni, non potevo scinderle. Dedico la torta, deliziosa e trovata sulla rivista "Vero cucina" quasi per caso, alla persona che mi ha fatto conoscere questi brani, e a tutti dico "La vita è bella". Adesso la ricetta di questa profumata e deliziosa torta:

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina "00"
  • 6 mele rosse
  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero semolato
  • 4 uova freschissime
  • 1/2 bustina di lievito chimico in polvere per dolci
  • 1 limone non trattato
  • 1 cucchiaino da tea di cannella
  • 2-3 cucchiai da tavola di marmellata di albicocche
  • sale
PROCEDIMENTO:

  1. Preparate il burro e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Grattugiate la scorza del limone e spremetelo, tenete da parte il succo. Setacciate la farina con il lievito. Sbucciate le mele, grattugiatele, raccogliete la polpa in una padella antiaderente e fatele ammorbidire a fuoco dolce con 20 g di burro e la cannella, quindi fatele raffreddare. Mettete il resto del burro in una terrina, montatelo con una frusta elettrica unendo lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. Aggiungete ora le uova, uno alla volta, poi la purea di mele continuando a montare, la scorza del limone, un pizzico di sale e mescolate bene. A questo punto incorporate la farina setacciata, con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
  3. Versate il composto in una teglia da 24 cm foderata con un foglio di carta forno, foderata e strizzata. Livellatelo bene. Tagliate a fettine sottili le mele rimaste, bagnatele con il succo di limone e disponetele sulla superficie della torta da cuocere a raggiera, sovrapponendole leggermente.
  4. Cuocete la torta nel forno preriscaldato a 180°C per 45-50 minuti, fate la prova stecchino a termine cottura. Scaldate la marmellata di albicocche a bagnomaria per renderla più fluida, se necessario passatela attraverso le maglie di un colino.
  5. Sfornate la torta e spennellate la sua superficie con la marmellata, lasciatela intiepidire nella teglia, quindi trasferitela su una gratella e fatela completamente raffreddare. Servitela tagliata a fette. Buon appetito.
Annalisa

martedì 12 gennaio 2016

Panettone delle sorelle Simili




Primo post del 2016 dedicato al panettone delle mitiche sorelle Simili. Tratto dal loro libro " Pane e roba dolce". Dopo la colomba delle sorelle bolognesi, ho voluto provare il panettone, una ricetta che richiede più pazienza che abilità, ma la bontà e la fragranza di questo capolavoro vi ripagheranno alla grande. Ed ora la ricetta, lunga si ma che vi darà un sacco di soddisfazione. Per fare questa delizia vi occorrerà:

INGREDIENTI :

  • 50 g  di pasta madre
  • 1350 g di farina manitoba
  • 280 g di burro ammorbidito
  • 580 g circa di acqua tiepida
  • 25 g di latte in polvere
  • 180 g di zucchero semolato io ho usato il mio vanigliato
  • 350 g uvetta
  • 125 g di arancia candita
  • 125 g di cedro candito
  • 10 g di sale fino
  • 10 g di miele
  • 10 g di malto
  • 12 tuorli d'uovo
  • 1 stecca di vaniglia o un cucchiaino da tea di estratto
La preparazione di questo panettone comprende una serie di rinfreschi del lievito madre prima del vero e proprio impasto. Qui di seguito le varie fasi:

PRIMO GIORNO PRIMO RINFRESCO:

  • 50 g di pasta madre
  • 50 g di acqua tiepida
  • 100 g di farina di forza (manitoba) 
Mettere gli ingredienti in una ciotola, lavorarli bene e a lungo, formare una palla. Praticare un taglio a croce, mettere l'impasto nella terrina, sigillare con pellicola trasparente da cucina e un canovaccio pulito, mettere a lievitare in luogo tiepido per 3 ore ( ideale il forno con la luce accesa) e un'ora a temperatura ambiente.

SECONDO RINFRESCO:

Prendere 100 g del precedente rinfresco e aggiungere 100 g di farina manitoba e 50 g di acqua. Lavorare bene l'impasto, formare un salsicciotto, avvolgerlo in un canovaccio e legarlo con dello spago da cucina. Metterlo a lievitare in un recipiente che lo comprima un po', ideale un pentolino con coperchio, io ho anche legato il coperchio del pentolino. Lasciarlo lievitare per 8-10 ore.

SECONDO GIORNO PRIMO RINFRESCO:

Prendere 50 g del precedente rinfresco, aggiungere 100 g di farina manitoba e 50 g di acqua tiepida. Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e morbido. Mettere a lievitare per 3 ore in un luogo tiepido e per 1 ora a temperatura ambiente.

SECONDO RINFRESCO:

100 g del precedente rinfresco, 100 g di farina manitoba e 50 g di acqua tiepida. Lavorare bene, formare una palla, incidere una croce sopra con un coltello affilato e far lievitare in un luogo tiepido per 3 ore e 1 ora a temperatura ambiente.

TERZO RINFRESCO:

100 g del precedente rinfresco, 100 g di farina manitoba, 50 g di acqua tiepida. Lavorare molto bene fino ad ottenere un impasto liscio e morbido. Far lievitare per 3 ore in un luogo tiepido e per 1 ora a temperatura ambiente.
Una volta trascorso questo tempo è possibile procedere con il primo impasto aggiungendo gli altri ingredienti:

  • 550 g di farina
  • 130 g di zucchero semolato
  • 140 g di burro morbido
  • 250 g acqua tiepida
  • 225 g del precedente rinfresco 
  • 6 tuorli d'uovo
Aggiungere l'acqua tiepida ai tuorli d'uovo, sbatterli e aggiungere la farina e lo zucchero. Aggiungere i 225 g del rinfresco.
Mettere l'impasto nell' impastatrice e lavorare con il gancio a foglia, aggiungere ora piano il burro ammorbidito.
Sostituire il gancio a foglia con quello a uncino, continuare a lavorare fino a che l'impasto sia ben incordato a velocità media. Io l'ho lavorato per circa 20 minuti.
Mettere l'impasto a lievitare in luogo caldo per due ore, poi a temperatura ambiente per 10-12 ore.
Dopo questa lunga lievitazione, lievitazione nella quale il vostro impasto avrà triplicato se non quadruplicato il suo volume, è possibile procedere con l'ultimo impasto e aggiungere:

  • 270 g di farina manitoba
  • 140 g di burro ammorbidito
  • 80 g di acqua tiepida
  • 25 g di latte in polvere
  • 50 g di zucchero semolato
  • 350 g di uvetta sultanina
  • 125 g di arancia candita
  • 125 g di cedro candito
  • 10 g di sale
  • 10 g di miele
  • 10 g di malto
  • 6 tuorli d'uovo
  • i semini di una stecca di vaniglia oppure un cucchiaino da tea di estratto
  • tutto il precedente impasto
Nella ciotola dell'impastatrice mettere l'acqua, i tuorli, il latte in polvere, lo zucchero, il miele, il malto, il sale e la vaniglia. Mischiare bene. Aggiungere la farina e cominciare a lavorare con il gancio ad uncino. Aggiungere il primo impasto continuando a lavorare a media velocità. Lavorare per circa 15 minuti, fino a che l'impasto sia ben amalgamato, liscio ed elastico.
Aggiungere ora il burro, un pezzetto per volta. Continuare a lavorare fino a che l'impasto non sia liscio. Aggiungere ora l'uvetta e i canditi.
Dividere l'impasto in tre parti di peso uguale, coprirli con una terrina e farli lievitare per 20 minuti.
Prendere l'impasto e cercando di non rovinare la lievitazione, lavorarlo delicatamente e dargli la forma di una palla. Io con questo impasto sono riuscita a fare diversi panettoni, di vari pesi.
Mettere i vari impasti nei tipici stampi di carta, posizionarle sulla leccarda del forno e metterle a lievitare in luogo tiepido, fino a che l'impasto non raggiunga il bordo dello stampo. Occorreranno almeno 4 ore, a me ne sono occorse 9.
Una volta lievitato l' impasto, praticate il classico taglio a croce sulla superficie. Infornate a 180° C per circa 40 minuti, controllate con uno stecchino di legno la cottura.
Sfornate i panettoni e infilzateli con uno spiedino lungo nella parte bassa, metteteli a raffreddare rivolti verso il basso, posizionado lo spiedino tra due contenitori, ad esempio due pentole, in modo che rimangano sospesi. Buon appetito!

Annalisa
 

martedì 29 dicembre 2015

Double Chocolate Snowball Cookies









Ho scelto questi cookies per chiudere con dolcezza il 2015. Tempo di bilanci e di buoni propositi la fine dell'anno, di cambiamenti forse... Voglio dedicare questi cookies a tutti i miei followers, lo ripeto sempre, senza di loro questo blog non esisterebbe, ma voglio dedicarli anche a tutte le persone che in quest'anno così  particolare per me, mi sono state vicine. Una rinascita per essere tale ha bisogno di persone speciali. Ma una dedica speciale, anzi specialissima non posso esimermi di farla a te Carlina, a te davvero grazie di tutto. A tutti voi che mi seguite, che mi leggete per caso o per curiosità, che cercate una ricetta, auguro un felicissimo 2016. Ed ora la ricetta, scovata ancora una volta su un sito americano "Crazy for Crust", e tradotta per voi. La peculiarità di questi double chocolate snowball cookies, sta nell'impasto sofficissimo, fatto sia con il cacao che con le gocce di cioccolato. Per fare queste delizie vi occorrerà:

INGREDIENTI:

  • 228 g di burro 
  • 60 g di zucchero a velo 
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia o pasta di vaniglia
  • 290 g di farina "00"
  • 1/2 cucchiaino da tea di sale fino
  • 120 g di gocce di cioccolato fondente
  • zucchero a velo per finire
PROCEDIMENTO:
  1. Preriscaldate il forno a 190°C. Rivestite due teglie da biscotti con carta forno.
  2. Mischiate il burro, lo zucchero a velo, il cacao e la vaniglia con una frusta elettrica fino a che il composto non divenga soffice.
  3. Aggiungete la farina e il sale e continuate a mischiare con la frusta fino a che l'impasto non sia ben amalgamato. Aggiungete ora le gocce di cioccolato. Se il composto fosse troppo soffice, raffreddatelo in frigorifero finché non sarà abbastanza sodo da poter essere maneggiato con cura.
  4. Prendete un cucchiaio da tavola di impasto, formate una pallina e sistematela sulla teglia precedentemente preparata. Continuate così con il resto dell' impasto.
  5. Cuocete i cookies per 7-10 minuti, finchè il fondo sarà marrone chiaro e la supericie non troppo lucida. Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare per 5-10 minuti, fino a quando li potrete maneggiare. Mettete circa 120 g di zucchero a velo in una piccola ciotola e fatevi rotolare ciascun cookie fino a che sarà ben ricoperto.
  6. Metteteli a raffreddare su una gratella. Una volta raffreddati se volete potrete ripassarli nello zucchero a velo. I miei sono stati fatti così. Buon appetito!
Annalisa

giovedì 17 dicembre 2015

Russian Tea Cakes

  




Questi biscottini fanno parte della raccolta di “ 24 days of cookies” del sito Betty Crocker. Sono dei biscottini ideali per i giorni di festa, da offrire con un fumante tea ma anche per un coffee break. A base di noci, questi deliziosi biscottini si sciolgono letteralmente in bocca, semplicissimi e veloci da fare, non contengono uova. se vorrete provarli anche come dolcetti da fare all’ultimo momento, vi occorrerà:
INGREDIENTI:
  • 228 g di burro o margarina ammorbiditi
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 270 g di farina “00”
  • 150 g di noci tritate finemente
  • 1/4 di cucchiaino da tea di sale
  • zucchero a velo
PROCEDIMENTO:
  1. Preriscaldate il forno a 200°C
  2. Mischiate il burro, lo zucchero a velo e la vaniglia in una larga terrina.Aggiungete la farina, le noci e il sale e girate finché l’impasto sia ben amalgamato.
  3. Con l’impasto formate delle palline di 2,5 cm. Mettetele su una teglia rivestita di carta forno, distanziandole di 2,5 una dall’altra.
  4. Cuocetele nel forno caldo per circa 10-12 minuti o finché non saranno dorati ma non troppo scuri. Toglieteli dalla teglia e fateli raffreddare un poco su una gratella.
  5. Rotolate i biscottini tiepidi nello zucchero a velo. Fateli finire di raffreddare su una gratella. Una volta freddi, fateli rotolare nuovamente nello zucchero a velo. Buon appetito!


Annalisa

giovedì 3 dicembre 2015

Auguri Chiara

 

DSC_0088

DSC_0097

DSC_0094

 

 

Un post veloce, una torta fatta mille volte, una laurea da festeggiare. La laurea di Chiara, e una delle sue torte preferite ovvero la “Very best chocolate fudge cake”, vestita a festa di bianco e di rosso per l’occasione. Tanti auguri Chiara! Se volete cimentarvi anche voi troverete la ricetta della torta qui. Le decorazioni sono frutto della mia fantasia, e sono in panna montata, le rose centrali sono fresche, mentre le roselline sono in seta. La ricetta per il fudge al cioccolato la trovate qui. Buon appetito e ancora auguri Chiara!

DSC_0107

Annalisa

martedì 17 novembre 2015

Vanilla Cream-Filled Doughnuts

 

DSC_0485

DSC_0469

DSC_0495

Ebbene si, un’ altra ricetta di doughnuts…questa volta però, nuovo procedimento e diverso impasto, diversa crema…nuovo libro di ricette. Libro preziosissimo regalatomi per il mio ultimo compleanno dal fidanzato di mia figlia e arrivato direttamente dagli USA. Il libro è stato scritto da Joanne Chang, proprietaria e pastry chef di Flour Bakery + Cafe in Boston. Lei è bravissima, la sua storia molto bella da leggere, ma quello che mi ha colpito di più è stata una sua frase: “Ho chiamato la mia bakery “Farina” per ricordare che sia nella vita che nell’infornare, le cose semplici sono le migliori. La ricetta richiede lunghi tempi di lievitazione, ma vi assicuro che verrete ripagati dalla leggerezza di questi doughnuts, e la crema per me è stata una novità, infatti non avevo mai utilizzato il sale kosher prima d’ora. Curiosi di provarla? Eccola tradotta per voi:

 

INGREDIENTI PER L’IMPASTO DEI DOUGHNUTS:

  • 1 confezione ( 7g) di lievito di birra disidratato o 18 g di lievito di birra fresco
  • 160 g di latte a temperatura ambiente
  • 490 g di farina “00”
  • 270 g di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini da tea di sale kosher
  • 3 uova freschissime
  • 100 g di burro a temperatura ambiente, diviso in sei o otto pezzi
  • olio di semi d’arachide per friggere

INGREDIENTI PER LA VANILLA CREAM FILLING (FARCIA):

  • 90 g di panna montata
  • 300 g di latte
  • 100 g di zucchero
  • 30 g di farina
  • 1/2 cucchiaino da tea di sale kosher
  • 4 tuorli d’uovo
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia

PROCEDIMENTO:

  1. Mettete il lievito e il latte nella ciotola dell’impastatrice munita di gancio per impasto ad uncino. Fate girare lentamente, poi lasciate riposare circa un minuto per sciogliere il lievito. Aggiungete la farina, 70 g dello zucchero, il sale e le uova. Impastate a bassa velocità per circa un minuto o finché gli ingredienti siano ben amalgamati e si formi l’impasto. Poi ancora a bassa velocità impastate per altri due o tre minuti in modo da dare forza all’impasto. Ora cominciate ad aggiungere il burro, pochi pezzi alla volta, continuando ad impastare per cinque o sei minuti o finché il burro sia ben incorporato e l’impasto sia soffice ed elastico.
  2. Togliete l’impasto dalla ciotola dell’impastatrice e avvolgetelo nella pellicola trasparente da cucina. Mettetelo in frigorifero per almeno 6 ore fino a 15 ore.
  3. Mentre i doughnuts lievitano, preparate la crema: in un tegame scaldate il latte a media temperatura, portatelo quasi al punto di ebollizione senza farlo però bollire. Mentre il latte sta scaldando, in una terrina mettete zucchero farina e sale. Mischiate gli ingredienti secchi assieme. In una terrina sbattete i tuorli d’uovo e aggiungeteli agli ingredienti secchi gradualmente.
  4. Togliete il latte dal fuoco e lentamente aggiungetelo all’impasto di farina e uova girando continuamente. Quando tutto il latte sarà stato aggiunto, rimettete il contenuto della terrina nel tegame e mettetelo su fuoco medio. mischiate costantemente e vigorosamente per circa tre minuti, o fino a che si addensi e cominci a bollire. All’inizio la crema sarà schiumosa e liquida, ma se cotta più a lungo, comincerà ad addensarsi lentamente e a scomparire la schiuma, e diverrà più viscosa. Una volta addensata, smettete di girare ogni due o tre secondi per vedere se la crema sta bollendo, se non sta bollendo tornate a girare vigorosamente. Come vedete che la crema bolle tornate a girare solo per 10 secondi, poi togliete il tegame dal fuoco. bollire la crema la farà addensare e toglierà il sapore della farina, ma se la farete bollire per più di 10 secondi, diverrà granulosa.
  5. Mettete la crema in un recipiente resistente al calore, aggiungete l’estratto di vaniglia, coprite con pellicola trasparente da cucina a contatto e fate raffreddare bene. Ora potrete continuare con la preparazione dei doughnuts.
  6. Infarinate leggermente una leccarda da forno. Su un piano di lavoro ben infarinato stendete l’impasto in un quadrato di 30 cm di lato e di 1 cm e 1/2 di spessore. Con un taglia biscotti tondo di circa 10 cm di diametro, ritagliate 9 doughnuts dall’impasto. A me ne sono venuti circa 15. Sistemateli sulla leccarda precedentemente infarinata, copriteli con della pellicola trasparente da cucina e metteteli a lievitare per 2 o tre ore o almeno fino a che siano raddoppiati in peso e siano gonfi e soffici.
  7. Quando saranno pronti da friggere, preparate un vassoio o una leccarda foderata con della carta da cucina assorbente, che li possa contenere. Mettete l’olio in una padella profonda, portatelo a circa 175°C. Friggete i doughnuts pochi per volta, due tre minuti per parte, girandoli quando saranno divenuti marrone dorato. Usando un mestolo forato, trasferiteli sul vassoio rivestito con la carta assorbente e lasciateli raffreddare per pochi minuti, o fino a quando siano abbastanza freddi da essere maneggiati.
  8. Mettete il rimanente zucchero( 200g) in una piccola terrina. Uno per volta, passate i doughnuts nello zucchero e copriteli in modo omogeneo. Rimetteteli man mano nel vassoio e fateli finire di raffreddare. Occorreranno 30 o 40 minuti.
  9. Mentre i doughnuts raffreddano preparate la vanilla cream, montate la panna finchè non si formino dei ciuffi ben fermi. Usando una spatola incorporatela delicatamente alla crema. Quando i doughnuts saranno completamente freddi, farciteli con la vanilla cream. Buon appetito!

 

DSC_0464

DSC_0487

Annalisa

giovedì 5 novembre 2015

Double Chocolate Cookies

 

DSC_0330

DSC_0325

DSC_0320

 

Era da tempo che volevo farli questi double chocolate cookies, ma come al solito me ne ero dimenticata. L’altro giorno sfogliando uno dei libri della mitica Mary Berry, “ Baking Bible” mi sono tornati in mente. I cookies in questione sono deliziosi, profumati e morbidi. La ricetta semplice e veloce vi permetterà di preparare dei deliziosi biscottini in poco tempo. Per farli vi occorrerà:

INGREDIENTI:

  • 200 g di cioccolato fondente di ottima qualità
  • 50 g di burro
  • 397 g di latte condensato
  • 225 g di farina “00”
  • 65 g di gocce di cioccolato bianche

PROCEDIMENTO:

  1. Ungete leggermente 3 teglie da forno. Spezzate il cioccolato e mischiatelo al burro dentro una terrina resistente al calore. Mettete la terrina sopra un recipiente contenente acqua in ebollizione, girate ogni tanto. Aggiungete il latte condensato, quindi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
  2. Aggiungete la farina e le gocce di cioccolato, lasciate raffreddare l’impasto abbastanza per essere maneggiato. Preriscaldate il forno a 180°C.
  3. Prendete un cucchiaino da tea abbondante d’impasto e mettetelo sulla teglia precedentemente preparata, continuate così con il resto dell’impasto facendo attenzione a distanziare bene un biscottino dall’altro. Infornate nel forno precedentemente riscaldato per circa 15 minuti. I biscottini dovrebbero risultare soffici e lucidi anche dopo cotti. Non prolungate la cottura, rischiereste di farli diventare molto duri. Delicatamente con una spatola rimuovete i biscottini dalla teglia e fateli raffreddare su una griglia. Buon appetito!

DSC_0314

Annalisa

giovedì 22 ottobre 2015

Torta al cocco in rosa per la prevenzione

 

DSC_0348

DSC_0341

DSC_0350

DSC_0359

 

Quest’anno sono in ritardo lo so…ma non potevo mancare questo appuntamento così importante. Rosa per il mio blog che in questi giorni compie sei anni, ma ancora più rosa per la prevenzione del cancro al seno. In questi sei anni di blog ho sempre parlato di prevenzione, e di quanto sia importante farla. Sconfiggere il tumore al seno si può e in questi anni la medicina ha fatto passi da gigante grazie alla prevenzione. Dedico questa torta rosa a mia sorella Carla che ha combattuto la sua battaglia con coraggio, a tutte le donne che la stanno combattendo, ai medici e ai ricercatori che tanto hanno fatto e stanno facendo in questo campo. Per saperne di più vi rimando a questo sito Lilt, qui troverete tutte le informazioni. Rosa anche per il mio blog, il mio piccolo blog, che oggi compie sei anni, e se sono ancora qui è grazie a voi che mi leggete, mi commentate e seguite le mie ricette, grazie! Grazie di cuore a mia figlia Martina, senza di lei il mio blog non sarebbe mai nato, grazie a mia figlia Chiara la mia fotografa ufficiale e grazie a me che ho sempre creduto nella mia passione…nonostante tutto. La torta in questione è una delizia al cocco farcita con marmellata di lamponi e panna montata, ricoperta e decorata con fiori in panna montata. La ricetta da me leggermente rivisitata l’ho trovata su www.nigella.com. Se volete cimentarvi anche voi vi occorrerà :

INGREDIENTI PER LA TORTA:

  • 175 g di burro morbido
  • 175 g di zucchero semolato
  • 175 g di farina “00”
  • 1 e 1/2 cucchiaino da tea di lievito in polvere per dolci
  • 3 uova medie freschissime sbattute
  • 80 g di cocco disidratato

PER COPRIRE E FARCIRE:

  • marmellata di lamponi
  • 500 ml di panna montata
  • colorante rosso liquido per alimenti

PROCEDIMENTO:

  1. Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate e infarinate due teglie dal diametro di 20 cm.
  2. Lavorate il burro e lo zucchero a crema con delle fruste elettriche, aggiungete le uova sbattute un poco alla volta, quindi la farina setacciata con il lievito e in fine il cocco disidratato.
  3. Dividete l’impasto nelle due teglie e livellatene la superficie, infornate nel forno preriscaldato per circa 25 minuti o fino a che siano dorate in superficie.
  4. Sfornatele e con un coltello a lama liscia staccate i bordi della torta dalla teglia e lasciatecele 5 minuti. Poi sformatele e fatele raffreddare su di una gratella.
  5. Montate la panna aggiungendo alcune gocce di colorante rosso in modo da ottenere un rosa tenue, spalmate la marmellata su una delle due torte, sopra distribuiteci la panna e sovrapponete l’altra torta.
  6. Rivestite la torta con la panna cercando di rendere la copertura più liscia possibile, un buon metodo è tenere la spatola in un boccale pieno di acqua calda.
  7. Alla restante panna aggiungete colorante in modo da ottenere un rosa più deciso, con questo e una sac a poche munita di bocchetta a stella aperta formate un bordo come da foto alla base della torta
  8. Formate delle rose con un beccuccio da petalo.
  9. Buon appetito

Annalisa

lunedì 19 ottobre 2015

Crostata d’autunno

 

DSC_0023

DSC_0025

 

Se devo essere sincera avevo questa crostata da postare da un bel po’, diciamo dallo scorso anno e me ne ero completamente dimenticata. La crostata in questione è una semplice pasta frolla, farcita con marmellata di albicocche homemade e mele, deliziosamente profumata. La peculiarità di questa crostata sta nelle foglioline pazientemente ritagliate dalla sfoglia con un apposito stampo a espulsione di quelli che si usano per la pdz, e nella pazienza della quale la sottoscritta si è dovuta armare per posizionarle una per una sulla superficie della crostata. Se volete cimentarvi anche voi e mettere a dura prova la vostra pazienza vi occorrerà:

PER LA PASTA FROLLA:

  • 300 g di farina “00”
  • 150 g di burro tagliato a cubetti
  • 75 g di zucchero semolato
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 1 limone la scorza grattugiata

PER FARCIRE E DECORARE:

  • marmellata di albicocche
  • 2 o 3 mele
  • 1 stampo ad espulsione a forma di foglia
  • 1 teglia da crostata dal diametro di 23 cm

PROCEDIMENTO:

  1. In una grande terrina mettete la farina e il burro tagliato a cubetti, aggiungete lo zucchero e lavorate velocemente con la punta delle dita fino a formare delle briciole grossolane, aggiungete l’uovo e il tuorlo e per ultima la scorza grattugiata del limone. Lavorate velocemente in modo da non scaldare l’impasto, formate una palla, avvolgetela con della pellicola trasparente da cucina e mettetela a riposare in frigorifero per 30 minuti.
  2. Trascorsi i 30 minuti riprendete l’impasto e sul piano di lavoro infarinato stendete una sfoglia con circa tre quarti d’impasto, spessa 2 cm. Foderate lo stampo facendo aderire bene la sfoglia.
  3. Scaldate la marmellata a fuoco dolce e passatela al setaccio in modo da eliminare eventuali bucce e distribuitela sulla superficie della crostata.
  4. Distribuite ora le fettine di mela su tutta la superficie.
  5. Con il restante impasto stendete una sfoglia spessa circa 1cm e ritagliate le foglioline.
  6. Posizionate le foglioline sulle mele come da foto
  7. Infornate la crostata in forno preriscaldato a 200°C  per circa 30 minuti.
  8. Sfornate la crostata mettetela a raffreddare su una gratella e aspettate che sia completamente fredda prima di sformarla.

Buon appetito

Annalisa

martedì 13 ottobre 2015

German Chocolate Cake

 

DSC_0321

DSC_0332

 

Quando mi è stato proposto di fare questa torta inizialmente ero scettica… Non avrei potuto decorarla come volevo, e poi se devo dirla tutta non sono una grande fan del cocco. Ma una volta fatta e farcita la torta mi sono dovuta ricredere, una delizia morbida, umida e non troppo dolce. A completare l’opera una morbida crema fatta con latte evaporato (che io non riuscendo a trovare ho sostituito con latte condensato omettendo però lo zucchero) cocco e noci pecan. Martina l’ha richiesta per festeggiare il suo 26° compleanno dopo averla assaggiata durante il suo ultimo viaggio in Florida. Così mi sono messa all’opera, e ho trovato un’ottima ricetta su questo sito Joy of Baking. Se vorrete cimentarvi ecco la ricetta tradotta per voi:

INGREDIENTI PER LA TORTA:

  • 115 g di cioccolato semi dolce, io ho usato cioccolato fondente di ottima qualità
  • 270 g  farina “00”
  • 70 g di cacao amaro
  • 1 e 1/2 cucchiaino da tea di polvere lievitante per dolci
  • 1/2 cucchiaino da tea di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino da tea di sale
  • 240 ml di acqua tiepida
  • 240 ml di latticello io ho trovato come farlo su questo sito
  • 280 g di burro a temperatura ambiente
  • 450 g di zucchero semolato
  • 5 uova grandi
  • 1 e 1/2 cucchiaino da tea di puro estratto di vaniglia

PER IL FROSTING ALLE NOCI PECAN E COCCO:

  • 240 g di noci pecan
  • 200 g di zucchero semolato io non l’ho messo perché ho usato latte condensato che al contrario del latte evaporato è già zuccherato
  • 240 ml di latte evaporato, io ho usato la stessa quantità di latte condensato
  • 3 tuorli d’uovo grandi leggermente sbattuti
  • 113 g di burro tagliato a cubetti
  • 1/8 di cucchiaino da tea di sale
  • 150 g di fiocchi di cocco
  • 1/2 cucchiaino da tea di puro estratto di vaniglia

PROCEDIMENTO:

  1. Preriscaldate il forno a 180°C, ungete e infarinate tre teglie dal diametro di 20 cm e profonde 5, o rivestitele con carta forno.
  2. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria ,quindi toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.
  3. In un’altra terrina setacciate la farina, il cacao amaro, la polvere lievitante,il bicarbonato e il sale.
  4. In una piccola terrina miscelate l’acqua tiepida con il latticello, per sapere come farlo andate qui.
  5. Con una frusta elettrica lavorate il burro fino a che sia liscio e cremoso, aggiungete lo zucchero e continuate a lavorare finché il composto non sia spumoso. Ci vorranno dai tre ai cinque minuti. Raschiate bene i bordi della terrina quando necessario. Aggiungete le uova una per volta, mischiando bene dopo ogni aggiunta. Aggiungete l’estratto di vaniglia e girate bene. Quindi aggiungete il cioccolato sciolto, e mischiate fino a quando sarà bene incorporato.
  6. Aggiungete la miscela di acqua e latticello, e la mistura di farina in tre volte, cominciando e finendo con la mistura di farina. Mischiate solo fino a che gli ingredienti siano amalgamati assieme.
  7. Dividete l’impasto nelle teglie precedentemente preparate, livellate la superficie e infornate per circa 30-35 minuti. Togliete dal forno, lasciate raffreddare per 15 minuti e sformate le torte su una gratella. Fate finire di raffreddare completamente prima di farcire.

PROCEDIMENTO PER IL FROSTING AL COCCO:

  1. In un pentolino mettete lo zucchero, il latte evaporato (se come me usate il latte condensato omettete lo zucchero) i tuorli d’uovo leggermente sbattuti, il burro e il sale. Cuocete a fuoco medio girando in continuazione con un cucchiaio di legno. Quando il composto comincerà a bollire, rimuovetelo dal fuoco e aggiungete le noci pecan tritate, il cocco e l’estratto di vaniglia. Lasciate raffreddare. Con il latte condensato il composto diverrà più denso, per renderlo più fluido io ho aggiunto del latte intero.
  2. Distribuite la crema sulla prima torta, sovrapponete la seconda, distribuite la crema anche su questa, quindi coprite con l’ultima torta e distribuite la restante crema sulla sua superficie. Buon appetito!

Annalisa

martedì 15 settembre 2015

Naked cake e…Buon compleanno Annalisa

 

DSC_1059

DSC_1047

DSC_1050

DSC_1070

 

Naked cake ovvero “torta nuda”, una torta che mi girava per la testa da un po’, aspettavo l’occasione giusta…E l’occasione è arrivata. Un’altra torta che volevo realizzare da tempo era una wedding cake o torta di nozze, e quale scelta migliore se non unire le due idee? E quale occasione migliore se non il mio compleanno, e questo in particolare? Prima di realizzarla ho “studiato” un po’ e alla fine ho realizzato che una chocolate cake era quello che volevo. Semplice panna montata per farcire i due strati e poi fiori freschi per decorare, ho preferito Lisianthus e Gypsophila anzichè rose come avevo inizialmente pensato. La torta era squisita, del resto la ricetta è quella della cappuccino cake, provata e riprovata. Questo per me è stato davvero un compleanno speciale e penso che questa torta così bianca e così semplice lo rispecchi alla perfezione, ancora tanti auguri a me e a voi buon appetito!

PER LA RICETTA DELLA CAPPUCCINO CAKE ANDATE QUI

PER  SAPERE COME RICOPRIRE UNA NAKED CAKE ANDATE QUI

I FIORI CHE HO USATO SONO LISANTHUM E GYPSOPHILA E LA DECORAZIONE E’ FRUTTO DELLA MIA FANTASIA O CREATIVITA’

 

DSC_1073

E per ultimo ma non meno importante un grazie di cuore alla mia fotografa personale, mia figlia Chiara sue sono le foto delle mie creazioni, qui il link al suo sito con relativa pagina facebook.

Oraframes

Annalisa

martedì 25 agosto 2015

Mississipi Mud Pie

 

 

DSC_0913

DSC_0921

DSC_0927

 

Altra idea che da tempo mi frullava (assieme ad altre mille) per la testa e che non ha bisogno di tante presentazioni. La Mississipi mud pie, è un dolce particolare: il guscio di pastafrolla al cacao, è farcito con una mousse di cioccolato e panna senza farina che rimane umido e che a me ricorda tanto la torta caprese. Lo strato finale di panna montata e riccioli di cioccolato fondente rende questa torta davvero unica. Forse un po’ laboriosa, ma io neanche a dirlo mi sono divertita a farla, se volete cimentarvi anche voi e se siete dei fan del cioccolato ve lo consiglio davvero, ecco cosa vi occorrerà:

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA AL CACAO:

  • 225 g di farina più altra per spolverizzare
  • 2 cucchiai da tavola di cacao amaro
  • 150 g di burro
  • 25 g di zucchero semolato
  • 1-2cucchiai da tavola di acqua fredda

PER LA FARCITURA:

  • 175 g di burro
  • 250 g di zucchero di canna
  • 4 uova freschissime leggermente sbattute
  • 4 cucchiai da tavola di cacao amaro setacciato
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 300 ml di panna

PER LA COPERTURA:

  • 425 ml di panna montata
  • Riccioli di cioccolato per guarnire

 

PREPARAZIONE:

  1. Per la pasta frolla, setacciate la farina e il cacao in una ciotola. Incorporatevi il burro lavorando con le dita fino a ottenere un composto granuloso, poi aggiungete lo zucchero e abbastanza acqua fredda per formare una pasta morbida. Avvolgetela nella pellicola e riponete in frigorifero per 15 minuti.
  2. Stendete la pasta su un piano leggermente infarinato e usatela per foderare uno stampo da crostata di 23 cm di diametro. Coprite con alluminio e riempite con fagioli secchi, io ho usato gli appositi fagioli in ceramica. Cuocete la pasta nel forno già caldo a 190°C per 15 minuti. Sfornate, togliete i fagioli e l’alluminio e proseguite la cottura in forno per altri 10 minuti.
  3. Per la farcitura, lavorate il burro e lo zucchero in una terrina e incorporatevi a poco a poco le uova leggermente sbattute e il cacao. Fate sciogliere il cioccolato e amalgamatelo al composto insieme alla panna.
  4. Riducete la temperatura del forno a 160°C . Versate la crema sulla pasta frolla e cuocete per 45 minuti finché la farcitura non si sarà leggermente rassodata. Fate raffreddare la crostata e sformatela su un piatto da portata.
  5. Coprite la crostata con la panna montata, decorate con i riccioli di cioccolato e tenete in frigorifero fino al momento di servire. Buon appetito!

DSC_0914c

DSC_0918c

Annalisa

lunedì 17 agosto 2015

Berenjenas rellenas- melanzane ripiene- ricetta Maiorchina

 

DSC_0740

 

DSC_0745

DSC_0749

 

Ultimamente, ve ne sarete accorti, sono rimasta affascinata dalla cucina Maiorchina ossia dell’isola di Maiorca. Questa volta a catturare la mia attenzione sono state queste berenjenas rellenas o melanzane ripiene che ho trovato qui. Un piatto davvero delizioso, leggermente differente dalla ricetta di famiglia. Se volete cimentarvi anche voi e sfornare questa delizia, vi occorrerà:

INGREDIENTI:

  • 6 melanzane
  • 250 g di macinato di maiale
  • 250 g di macinato di vitella
  • 1 cipolla grande
  • 100 ml di latte
  • 2 uova freschissime
  • aglio
  • prezzemolo
  • sale
  • peperoncino
  • origano
  • olio d’oliva
  • pane grattugiato
  • 2 cucchiai da tavola di farina

PROCEDIMENTO:

  1. Tagliate le melanzane a metà, fatele bollire per 15 minuti in acqua bollente salata, fatele raffreddare, quindi svuotatele. Tenete da parte la polpa
  2. Riducete in piccoli pezzi con l’aiuto di un coltello affilato la polpa delle melanzane
  3. Tritate finemente la cipolla
  4. In una padella larga fate scaldare circa tre cucchiai di olio d’oliva, versiamo l’aglio meglio se spremuto, aggiungete la cipolla tritata, lasciate cuocere circa cinque minuti, quindi aggiungete la carne trita.
  5. Fate rosolare bene, girando di tanto in tanto, quindi aggiungete la polpa delle melanzane. Aggiungete il prezzemolo e l’origano e girate in modo che il tutto sia ben amalgamato. Create uno spazio al centro della padella e aggiungete due cucchiai di farina, rimestate ben bene per far si che la farina non si attacchi e aggiungete poco olio per facilitare questa operazione.
  6. Amalgamate bene con l’aiuto di un cucchiaio di legno e aggiungete il sale e il peperoncino, girate bene e aggiungete il latte.
  7. Togliete dal fuoco, lasciate raffreddare leggermente e aggiungete i tuorli lasciando da parte gli albumi. Ponete il ripieno in un recipiente o una vaschetta in alluminio a raffreddare completamente.
  8. Ora riempite le melanzane, preparate una teglia leggermente unta d’olio o rivestita di carta forno. Sbattete leggermente gli albumi con una forchetta. Passate le melanzane così ripiene, prima negli albumi sbattuti e poi nel pangrattato, sistematele sulla teglia.
  9. Passate le melanzane ripiene in forno preriscaldato a 170°C per circa 30 minuti. Servite le melanzane calde o tiepide, buon appetito!

Annalisa