sabato 10 giugno 2017

EASY ITALIAN FRESH APRICOT CRUMB CAKE





Una cosa che mi appassiona oltre a condividere ricette e naturalmente realizzarle, è tradurle dall'inglese all'italiano. Sono sempre alla ricerca anche se il tempo ultimamente scarseggia, e ogni volta che condivido e scrivo sul mio blog per me è una sferzata di energia. Ho trovato questa ricetta sul sito di un' americana che ha vissuto per tanti anni in Italia. La sua versione, quella originale, è alle pesche. Quando ho realizzato questa torta, il mio albicocco era nel pieno della sua produzione, per cui ho modificato la ricetta, sostituendo le pesche con le albicocche. Ad ogni modo, non mancherò di realizzare la ricetta originale non appena ne avrò l'occasione. Il sito del quale vi ho parlato è An Italian In My Kitchen, e la ricetta è corredata di video passo passo. Se volete cimentarvi anche voi, questa è la mia versione tradotta:

INGREDIENTI:
  • 300 g di farina "00"
  • 100 g di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini da tea ( 8 grammi) di polvere chimica per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di burro freddo
  • 1 uovo freschissimo
  • 600 g di albicocche fresche tagliate a pezzetti  o se volete potete sostituirle con delle albicocche in lattina ben scolate
  • 24 g di zucchero semolato  

PROCEDIMENTO:
  1.  Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate e infarinate una teglia con cerchio apribile di cm 20 di diametro
  2. In una terrina di dimensioni medie mischiate assieme zucchero ( 24 grammi) e albicocche, tenete da parte.
  3. In una terrina grande mischiate assieme farina, zucchero, lievito e sale, aggiungete il burro lavorando con una forchetta o con due coltelli in modo da ottenere un composto di briciole. Aggiungete l'uovo e continuate a lavorare fino a quando ma il composto si presenti ancora in briciole.
  4. Versate circa 2/3 del composto nel fondo della teglia precedentemente preparata, versateci sopra il mix di albicocche e zucchero e quindi il restante composto.
  5. Infornate per circa 30-40 minuti o fino a quando la superficie sia leggermente dorata. Lasciate raffreddare. Se lo desiderate servite la torta con gelato alla vaniglia. Enjoy!





Annalisa

domenica 4 giugno 2017

I miei fiori di panna per tutte le mamme







L' avevo promesso ed eccomi qua, dopo l'anteprima sulla mia pagina fb, finalmente ho trovato il tempo per descrivere questa torta. Con il rischio di sembrare presuntuosa, voglio dirvi che i fiori sono frutto della mia fantasia e sono in panna montata colorata. Ho scelto i colori che secondo i miei gusti sarebbero stati bene assieme e ho usato i beccucci Wilton. La torta è il mio solito pandispagna, potete trovare la ricetta qui. L' ho farcita con una crema diplomatica e inzuppata con una bagna al rhum. La tecnica per formare i fiori è frutto ( ma ancora ci devo lavorare e ho molto da studiare) di serate passate a guardare video su youtube. Onestamente non ricordo il numero dei beccucci usato a parte quello dei fiori più grandi che è il Wilton 2D. Questa torta è un omaggio per la mia e per tutte le mamme, enjoy!



Annalisa

sabato 15 aprile 2017

CORSO GRANDI LIEVITATI DI PASQUA CON RAFFAELE PIGNATARO








Ho sempre pensato che i risultati migliori richiedano tempo e pazienza e il risultato in questo caso mi ha dato ragione. Lo scorso weekend ho avuto il piacere di partecipare a un corso sui grandi lievitati di Pasqua con il maestro Raffaele Pignataro, sono stati due giorni meravigliosi e intensi, una full immersion tra lievito madre, farine di forza, incordature e impasti, giorni nei quali il maestro ci ha illustrato le tecniche per una lievitazione ben riuscita, ma la cosa che ho avuto modo di apprezzare di più sono stati l'amore e la passione messi e trasmessomi durante questo corso dal maestro e dai ragazzi della " Scuola di Panificazione e Ristorazione". L' organizzazione perfetta ha fatto da cornice a questi due giorni di corso. Sono tornata a casa con tante nozioni per la testa, un block notes con appunti presi in fretta, le emozioni provate in questi due giorni e lui: Ciro il lievito madre del maestro! L' ho rinfrescato, nutrito e visto crescere fino a dare vita a questi meravigliosi lievitati come la colomba classica, quella integrale gocce di cioccolato e amarene e infine quella salata con pomodori secchi sott' olio e olive verdi. Volevo provarci da sola e ho vinto, sono felice di questo risultato. Se non conoscete il maestro vi invito a visitare il suo blog "Il crudo e Il cotto", ma soprattutto vi consiglio di partecipare ad un suo corso, ne rimarrete entusiasti! Buon lavoro e buon appetito, enjoy!

La colomba integrale






La colomba salata con e senza "topping"




Tutte le colombe sono state create con il lievito madre preso al secondo rinfresco per problemi di tempo.
Quasi dimenticavo, con questo post auguro una serena e felice pasqua a tutti i miei followers, happy Easter!
Annalisa







lunedì 13 marzo 2017

TORTA DELLA NONNA




Se guardo il mio ultimo post non mi sembra vero che sia passato così tanto tempo! Le passioni a volte passano in secondo piano, rimangono sopite per un tempo più o meno lungo ma vi assicuro che se sono tali non muoiono mai. In questi mesi sono rimasta dietro "le quinte" ma non ho mai smesso di pensare al mio blog, compagno di tempi più o meno positivi, la mia "creatura" come lo chiamo io. Una cosa è certa non riesco a staccarmi completamente dalla blogland e nemmeno voglio! E allora eccomi qua, in questo lunedì soleggiato di marzo a risentire il dolce suono dei tasti sotto le mie dita, mentre posto questo classico della cucina toscana. La prima volta che assaggiai questa torta mi venne offerta guarda caso da amici toscani, mi piacque talmente tanto che cercai la ricetta per replicare a casa. Ho trovato la ricetta su GialloZafferano, l'ho trovata ottima ma per la correttezza che mi contraddistingue devo dire, naturalmente secondo il mio parere che la crema pasticcera è un po' troppo abbondante in questa ricetta. Potrebbe essere solo una questione di gusti ma se dovessi rifarla dimezzerei le dosi della crema. Per la ricetta vi rimando qui e naturalmente buon appetito!

Annalisa

lunedì 3 ottobre 2016

Eclairs





Ancora éclairs, ancora una sua ricetta riuscitissima, sto parlando di Joanne Chang owner della Flour Bakery+ Cafe in Boston. Ricetta tratta dal suo libro intitolato Flour, preziosa raccolta di ricette e mia fonte d'ispirazione. Ancora una volta ho studiato, tradotto il testo e convertito le misure, il risultato sono stati questi deliziosi éclairs, farciti con una diplomatica insolita e ricoperti con una ganache al cioccolato fondente. Se volete cimentarvi, per fare queste delizie vi occorrerà:

INGREDIENTI PER LA PASTA CHOUX:

  • 114 g di burro
  • 1 cucchiaio da tavola di zucchero
  • 1/4 di cucchiaino da tea di sale kosher
  • 240 g di acqua
  • 150 g di farina "00"
  • 4 uova freschissime
INGREDIENTI PER LA CREMA TROPEZ:

  • 240 g di latte
  • 1/4 di bacello di vaniglia  o 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 100 g di zucchero semolato
  • 3 cucchiai da tavola di farina "00"
  • 1 pizzico di sale kosher
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 120 g di panna da montare
 INGREDIENTI  PER LA GANACHE:


  • 114 g di cioccolato fondente 
  • 120 g di panna da montare

PROCEDIMENTO PER LA PASTA CHOUX:


  1. Preriscaldate il forno a 200°C, ungete con il burro la placca del forno o foderatela con della carta forno.
  2. In un pentolino di medie dimensioni, scaldate il burro, lo zucchero, il sale e l'acqua a fiamma media fino a che il burro sia sciolto. Non lasciate che la miscela inizi a bollire, diversamente un po' dell'acqua evaporerà. Aggiungete la farina in una volta sola, e usate un cucchiaio di legno per incorporarla alla miscela liquida fino a che sia completamente assorbita. Continuate a mescolare con forza costante, a fuoco medio finchè il composto non cominci a rassodare lentamente e assomigli ad un impasto morbido. Vedrete che diventerà opaco lentamente, continuate a girare per altri tre o quattro minuti o fino a che l'impasto non formi un film sul fondo del pentolino.
  3. Togliete il pentolino dal fuoco e versate l'impasto nella ciotola dell'impastatrice munita di gancio a foglia. Impastate a media-bassa velocità per un minuto. Questo permetterà la fuoriuscita di un po' di vapore e il raffreddamento dell'impasto. Rompete le 4 uova in un contenitore e sbattetele leggermente per rompere i tuorli. Gradualmente aggiungete le uova all'impasto,mantenendo la velocità dell' impastatrice impostata su medio-bassa. Quando tutte le uova saranno state aggiunte, aumentate la velocità a media e sbattete l'impasto per altri 20 secondi, o finchè l'impasto non sarà lucido.
  4. Versate l'impasto in una sac a poche munita di beccuccio rotondo di circa 2 cm. Per gli eclairs formate delle strisce lunghe circa 12 cm e larghe 2 cm, distanti qualche cm tra di loro.
  5. Infornate gli eclairs, e dopo circa 15 minuti (o quando cominceranno ad assumere una doratura uniforme) abbassate la temperatura del forno a 160°C e lasciateli cuocere per altri 30 minuti. Lasciateli raffreddare completamente sulla placca posizionata su una gratella.
  6.  


    PER LA CREMA TROPEZ :

  1. Versate il latte in un pentolino di medie dimensioni. Aggiungete i semi dal bacello di vaniglia e successivamente aggiungete il bacello stesso. Se usate l'estratto di vaniglia, tenetelo da parte per aggiungerlo dopo. Scaldate il latte a fuoco medio-alto finchè delle bollicine non cominceranno a formarsi lungo i bordi del pentolino, ma il latte non sarà in fase di ebolllizione.
  2. Mentre il latte sta scaldando, in una piccola ciotola mischiate insieme lo zucchero, la farina e il sale. Ora in una ciotola di medie dimensioni, sbattete insieme l'uovo intero e il tuorlo, e poi aggiungeteli gradualmente agli ingredienti secchi.Il composto ottenuto dovrebbe risultare denso e pastoso.
  3. Rimuovete il latte dal fuoco e aggiungetelo lentamente, mescolando costantemente, al composto di zucchero farina e uova. Quando tutto il latte sarà stato incorporato del tutto versate il composto ora ottenuto nuovamente nel pentolino e metterlo a fuoco medio. Mescolate di continuo vigorosamente per circa 5 minuti, o finchè il composto si raddensi e raggiunga l'ebollizione. Una volta raddensato, smettete di mescolare per qualche secondo per verificarne l'effettiva ebollizione. Una volta che vi sarete accertati dell'ebollizione, rimuovete dal fuoco.
  4. Ora versate la crema attraverso un setaccio a maglie strette posizionato sopra una ciotola termoresistente (pyrex). Se avevate optato per l'estratto di vaniglia, aggiungetelo ora.
  5. Coprite con della pellicola a contatto con la crema. Fate raffreddare in frigorifero per circa quattro ore.
  6. Poco prima di farcire i vostri eclairs, montate la panna in una ciotola di medie dimensioni. Mischiate leggermente la crema raffreddata, e usando una spatola in silicone versare la panna montata nella crema finchè non sarà mischiata in maniera omogenea. Ora coprite e mettetela nuovamente in frigorifero finchè non dovrete utilizzarla.
PER LA GANACHE:

  1. Versate il cioccolato in una piccola ciotola pyrex. Ora in un pentolino di piccole dimensioni scaldate 120 g di panna a fuoco medio-alto finchè delle bollicine non cominceranno a formarsi lungo i bordi del pentolino ma la crema non raggiungerà l'ebollizione. Versare la panna calda sopra il cioccolato e lasciar riposare per 30 secondi circa, poi mischiare lentamente finchè il cioccolato non sarà completamente sciolto e il composto omogeneo. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente.
  2. Ora dividete gli eclairs a metà per il verso della lunghezza e farciteli con la crema tropez. Capovolgete la metà superiore di ogni eclairs e immergetela nella ganache. Ricomponete ora gli eclairs e lasciate riposare per circa 10 minuti per permettere al cioccolato di asciugare. Servite entro poche ore. Enjoy!

    Annalisa

venerdì 16 settembre 2016

Red Velvet Naked Cake e Buon Compleanno Annalisa




Adoro la red velvet cake e adoro le naked cakes, e non potevo che scegliere questa torta per festeggiare il mio compleanno. Quest'anno ho lasciato che fosse il rosso il colore dominante, rossa la torta (red) e rosse le rose fresche che ho scelto per decorarla. Solo qualche rametto di Gypsophila per richiamare il candore della cheese frosting che ho usato per farcire e ricoprire. Trovo questa naked cake molto elegante e raffinata, ideale anche come wedding cake o torta di nozze. Se volete ricreare questa torta troverete la mia ricetta qui. In rete troverete molti video su come decorare una naked cake. Ancora buon compleanno a me, e vi assicuro che è stato davvero speciale, come dovrebbe essere ogni compleanno e ogni tappa nella vita. Enjoy!



Annalisa

mercoledì 29 giugno 2016

Cappuccino Cheesecake



Il mio amore per questa bevanda, mi ha portato ancora una volta a cercarne un'altra versione, ma questa volta estiva. Così dopo la cappuccino cake e il cappuccino della domenica, ho voluto provare la cappuccino cheesecake. La  base di biscotti "digestive" è ricoperta da una crema morbida a base di formaggio Philadelphia. Deliziosa e molto semplice da realizzare, ideale per rinfrescare le serate estive. Ho trovato la ricetta su SprinkleBakes. Se volete realizzarla vi occorrerà:

INGREDIENTI PER LA BASE:

  • 1 confezione di biscotti "digestive" 
  • 60 g di burro sciolto
INGREDIENTI PER LA CREMA AL PHILADELPHIA: 

  • 190 ml di latte intero
  • 1 confezione di colla di pesce
  • 680 g di formaggio Philadelphia ammorbidito
  • 226 g di panna acida
  • 150 g di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini da tea di estratto di vaniglia
  • 3 cucchiai da tavola di caffè solubile
  • 500ml di panna da montare
PROCEDIMENTO PER LA BASE:

  1. Riducete i biscotti in piccole briciole, aggiungete il burro sciolto e amalgamate bene tutto. Distribuite il composto in una teglia con cerchi apribile avente un diametro di 22 cm circa. Pressate bene il composto sul fondo della teglia aiutandovi con un cucchiaio, mettete in frigorifero la teglia e ne frattempo preparate la crema.
PER LA CREMA AL PHILADELPHIA:

  1. Ammorbidite i fogli di gelatina in poca acqua fredda. Scaldate il latte e aggiungete la gelatina avendo cura di farla dissolvere ben bene. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
  2. Mettete il formaggio Philadelphia nell'impastatrice munita di frusta, potete usare anche le fruste elettriche e mettere il formaggio in una terrina, azionate a media velocità fino a che non si ammorbidisca. Aggiungere sempre con le fruste in movimento, la panna acida, lo zucchero e la vaniglia fino a che tutto sia ben incorporato. Aggiungete gradualmente il composto di latte e gelatina.
  3. Sciogliete il caffè espresso in 1 cucchiao e mezzo da tavola di acqua calda. Girate bene fino a che il caffè sia ben dissolto nell'acqua. Aggiungete gradualmente il caffè al composto di formaggio Philadelphia.
  4. Distribuite la crema sopra la base di biscotti precedentemente preparata e fatta raffreddare, livellatela bene, copritela con pellicola trasparente da cucina e mettetela nuovamente in frigorifero a raffreddare per almeno 4 ore. Per servire la cheesecake, aiutatevi con un coltello a lama liscia bagnato con acqua fredda, passatelo lungo il bordo della torta e rimuovete il cerchio.
  5. Montate la panna e mettetela in una sac a poche munita di beccuccio tondo liscio, decorate la cheesecake come da foto o come preferite, spolverizzate con cacao o se preferite con cannella, mettete la cheesecake in frigorifero prima di servire. Enjoy!



 Annalisa

 

martedì 31 maggio 2016

Linguine allo scoglio




In questi ultimi giorni sembra che l'estate si sia finalmente decisa ad arrivare anche sulla mia meravigliosa isola, la temperatura si è innalzata e sulla spiaggia si vedono i primi bagnanti con tanto di ombrellone. Doveroso quindi per me il connubio estate-piatti a base di pesce. Queste linguine allo scoglio sono uno dei miei preferiti, e dopo averne provate diverse versioni, ho voluto affidarmi ancora una volta a Giallozafferano.
La ricetta mi ha dato un risultato davvero delizioso e consiglio a tutti di provarla. Buon appetito!


Annalisa

venerdì 20 maggio 2016

Strawberry Shortcake Cheesecake



Pare che lentamente stia riuscendo a trovare nuovamente il tempo per postare, e se devo essere sincera a volte anche le passioni cadono in una sorta di letargo soffocate da mille cose a volte inutili, che s'insinuano e  che ci fanno perdere e sminuire ciò che magari un tempo ci ha tenuto e fatto sentire vivi. Sono felicissima quindi di riprendere seppur lentamente a postare, e lo faccio con questa shortcake cheesecake alle fragole, presa da un blog fantastico: Life, love and sugar. Ho tradotto la ricetta di questa fantastica e fresca torta ma non le misure, trovo che espresse in cups, tsp o tbsp ( tazze, cucchiaini da tea o cucchiai da tavola) siano fondamentali per la riuscita della ricetta. Ad ogni modo se non faranno al caso vostro, in rete troverete moltissimi convertitori. Per fare questa deliziosa torta vi occorrerà:

INGREDIENTI PER LA BASE (shortcake):

  • 5 cucchiai da tavola di burro
  • 1 e 3/4 di tazze di farina
  • 1/4 di tazza di zucchero semolato
  • 1 e 1/2 cucchiaino da tea di polvere lievitante chimica per dolci
  • 1/2 cucchiaino da tea di bicarbonato di sodio
  • 3/4 più 1/8 tazze di panna da montare
  • 1 pizzico di sale


 INGREDIENTI PER LA CHEESECAKE E IL TOPPING:

  • 1 tazza e mezza di panna da montare, divisa
  • 3/4 di tazza di zucchero a velo, diviso
  • 1 e 3/4 cucchiaini da tea di estratto di vaniglia, diviso
  • 680 g di formaggio Philadelphia, a temperatura ambiente
  • 1/2 tazza di zucchero
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 1 kg di fragole

INGREDIENTI PER LA SALSA DI FRAGOLE:

  • 1 cucchiaio da tavola di acqua
  • 1/4 di tazza di purea di fragole ( ci vorranno circa 9 fragole)
  • 1/4 di tazza di zucchero
  • 3/4 cucchiaini da tea di amido di mais
PROCEDIMENTO:

  1. Preriscaldate il forno a 190°C. Rivestite il fondo di una teglia del diametro di  22 cm e ungetene i lati.
  2. Mischiate farina, zucchero, lievito, bicarbonato di sodio e sale nella ciotola di un robot da cucina.
  3. Aggiungete il burro e azionate le lame fino a combinare il tutto e l'impasto si presenti sottoforma di briciole grossolane.
  4. Lentamente aggiungete la panna e azionate le lame per incorporarla al resto dell'impasto.
  5. Raccogliete l'impasto formando una palla. L'impasto dovrà risultare friabile ma compatto allo stesso tempo.
  6. Delicatamente lavorate l'impasto su una superficie antiaderente o leggermente infarinata fino a renderlo liscio.
  7. Sistemate l'impasto nella teglia pressandolo leggermente.
  8. Cuocete nel forno per circa 20 minuti o fino a che i bordi diverrano dorati.
  9. Sfornate la torta quindi sformatela. Fatela raffreddare su una gratella.
CHEESECAKE E TOPPING:

  1. Mettete nel congelatore per 15 minuti una ciotola di metallo e le fruste.
  2. Togliete la ciotola e le fruste dal freezer e versate 1 tazza di panna da montare.
  3. Iniziate a montare la panna a velocità medio-alta. La panna comincerà a formare un pochino delle bolle, quindi inizierà ad addensarsi e a montare.
  4. Quando la panna comincerà a montare aggiungete 1/2 tazza di zucchero a velo e 1/2 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia.
  5. Montate la panna fino a quando si formeranno dei soffici ciuffi, ci vorranno circa 5-7 minuti in tutto, attenzione a non montarla troppo. Tenete la panna montata da parte.
  6. Mettete il formaggio Philadelphia in una larga terrina e lavoratelo fino a che sarà perfettamente liscio.
  7. Aggiungete un cucchiaino da tea di estratto di vaniglia e zucchero e lavoratelo fino a che sarà liscio.
  8. Mischiatelo alla panna montata preparata dal passo 1 al passo 5.
  9. Mettete nel congelatore una ciotola di metallo e le fruste per 15 minuti.
  10. Togliete le fruste e la ciotola dal freezer e aggiungete la restante 1/2 tazza di panna da montare.
  11. Montate per un paio di minuti a velocità medio-alta, la panna inizierà a fare le bolle quindi ad addensarsi.
  12. Quando la panna inizierà ad addensarsi aggiungete 1/4 di tazza dello zucchero a velo rimanente e 1/4 di cucchiaino da tea di estratto di vaniglia rimanente.
  13. Montate la panna fino a quando si formeranno dei soffici ciuffi, ci vorranno circa 5-7 minuti in tutto, attenzione a non montarla troppo. Tenete la panna montata da parte.
SALSA DI FRAGOLE:
  1.  Aggiungete l'acqua alla purea di fragole.
  2. Mischiate lo zucchero e l'amido di mais in una casseruola, aggiungeteci la purea di fragole.
  3. Mettete su fuoco medio girando in continuazione, fino a che la salsa cominci ad addensarsi e a bollire.
  4. Fate bollire per un minuto, quindi togliete la casseruola dal fuoco.
  5. lasciate raffreddare la salsa mentre assemblate la torta.
ASSEMBLIAMO LA TORTA:
  1. Lavate e asciugate le fragole.
  2. Tagliate circa sei fragole a fettine sottili nel senso della larghezza.
  3. Tagliate via la parte superiore a circa 20 fragole.
  4. Rivestite con carta forno sia il fondo che i lati della stessa teglia usata per la base avendo cura che il rivestimento dei bordi superi questi ultimi di almeno due cm.
  5. Mettete la base sul fondo della teglia.
  6. Rivestite i bordi della teglia con le fettine di fragola precedentemente tagliate, cercate di usare le più regolari.
  7. Versate circa 1/2 tazza di filling ( formaggio Philadelphia+ panna) e stendetelo bene in uno strato sottile riempendo ogni spazio tra le fragole nel bordo.
  8. Posizionate ora sopra lo strato di filling le fragole mondate, lasciando un po' di spazio tra una e l'altra in modo da poterlo riempire con il restante filling.
  9. Aggiungete ora il restante filling, riempendo bene ogni spazio tra una fragola e l'altra. Potrebbe succedere che qualche fragola sporga dalla superficie, questo dipenderà dalla dimensione dei frutti.
  10. Ora distribuite il topping di panna montata sulla torta e livellate bene.
  11. Mettete in frigo fino a che la cheesecake sia ben rassodata, ci vorranno 4-5 ore.
  12. Una volta rassodata, togliete la cheesecake dalla teglia e sistemate le restanti fragole tagliate in quattro sulla superficie.
  13. Distribuite la salsa di fragole sopra la torta e mettete in frigo o servite.
Buon appetito!

 

Annalisa


mercoledì 4 maggio 2016

AUGURI MAMMA





Dopo essere stata assente dalla blogland per un lungo periodo, torno per postare una torta creata per la festa della mamma. Come ogni volta ormai da qualche anno a questa parte ho scelto di decorare la torta con dei fiori di panna, questa volta è toccato ai tulipani. La torta è farcita per due strati in crema diplomatica, inzuppata con una delicatissima bagna al rhum. La ricetta della torta è quella del mio pandispagna. Io ho scelto i tulipani, ma potrete decorare la torta come più vi piace seguendo ciò che la fantasia vi suggerisce. Enjoy!






Annalisa

giovedì 17 marzo 2016

Mini Baileys Chocolate Cheesecakes




Era da tempo che volevo provare un dolce che avesse come ingrediente il famoso liquore irlandese, e devo ammettere che il risultato mi ha pienamente soddisfatto. La casa è stata avvolta da un delizioso profumo di cioccolato che ricordava tanto quello di una pasticceria. La ricetta l'ho presa da questo sito:
 Life, love and sugar. La base di queste mini cheesecakes è realizzata con i biscotti Oreo, con una una mousse al Philadelphia cacao e Baileys, completata da un delizioso topping di panna aromatizzata al Baileys più salsa al cioccolato. Per fare queste deliziose mini cheesecakes, tra l'altro molto semplici, vi occorrerà:

INGREDIENTI PER LA BASE:

  • 125 g di biscotti Oreo ridotti in briciole
  • 28 g di burro liquefatto
PER LA MOUSSE AL PHILADELPHIA:

  • 339 g di formaggio Philadelphia classico
  • 207 g di zucchero a velo
  • 42 g di cacao amaro
  • 120 g di panna acida
  • 1/2 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 60 ml di Baileys
  • 2 uova freschissime

PER IL TOPPING ALLA PANNA AROMATIZZATA AL BAILEYS:

  • 180 ml di panna da montare
  • 43 g di zucchero a velo
  • 30 ml di Baileys
  • salsa al cioccolato per la mia andate qui

PROCEDIMENTO:

  1.  Preriscaldate il forno a 162°C. Preparate i pirottini da cupcakes nell'apposita teglia.
  2. Riducete i biscotti Oreo in briciole mettendoli in un robot da cucina, mischiateli con il burro fuso. Dividete la mistura ottenuta nei pirottini precedentemente preparati e premete bene con l'aiuto di un cucchiaio.
  3. Infornate e cuocete per 5 minuti, quindi toglieteli dal forno. Lasciateli raffreddare e nel frattempo preparate la mousse.
MOUSSE E TOPPING:

  1. Abbassate la temperatura del forno a 148°C
  2. In una terrina capiente, mischiate il Philadelphia, lo zucchero e il cacao fino a che siano ben amalgamati. Usate una frusta elettrica a bassa velocità in modo da non incorporare aria nell'impasto che potrebbe provocare rotture. Raschiate bene i bordi della ciotola.
  3. Aggiungete la panna acida, l'estratto di vaniglia e il Baileys. Mischiate a bassa velocità in modo che tutto si incorpori bene all'impasto.
  4. Aggiungete le uova una alla volta, sbattendole leggermente e raschiando i bordi della ciotola di volta in volta.
  5. Dividete l'impasto nei pirottini e riempiteli per la maggior parte.
  6. Infornate per 12 minuti poi spegnete il forno e teneteli dentro per cinque minuti.
  7. Aprite la porta del forno e lasciate raffreddare le cheesecakes per 15-20 minuti, quindi passatele nel frigorifero per farle finire di raffreddare.
  8. Per finire le cheesecakes, montate la panna con una frusta elettrica ad alta velocità, aggiungete lo zucchero a velo e il Baileys e continuate a montare fino a che si formeranno dei ciuffi ben fermi.
  9. Con un sac-a-poche munito di beccuccio a stella aperta decorate le cheesecakes con la panna aromatizzata, dopo aver eliminato il pirottino. Quindi decorate con la salsa al cioccolato, riponete in frigorifero prima di servire. Enjoy!


 

Annalisa