martedì 15 aprile 2014

Un dolce cestino di fragole

 

DSC_0090

DSC_0091

DSC_0083

cestino di fragole

 

Il mio orto comincia a dare i suoi frutti, i primi a fare capolino sono state queste deliziose fragole, e io ne ho approfittato subitoOcchiolino  La scusa è stata questa torta dalla particolare lavorazione a “cestino”, che da tempo volevo provare a realizzare. Crearla è stato facile e anche divertente, se volete provare anche voi potete andare qui. La ricetta del pandispagna la trovate qui, in questo caso però, per far si che la torta avesse un’altezza tale da consentire questo tipo di lavorazione, ho usato una teglia dal diametro di 19 cm anziché 24 come riportato nella ricetta originale. Dopo aver sfornato, sformato e lasciato raffreddare il pandispagna su una gratella, l’ho diviso in tre parti uguali e ho farcito ogni strato con fragole e panna. Ho poi ricoperto con la panna tutta la torta, l’ho fatta riposare in frigorifero per circa un’ora, quindi ho proceduto alla lavorazione a cestino. Per farcire e decorare la torta ho usato 500 ml di panna montata. Buon divertimento e buon appetito!

20140412_215159

Annalisa

martedì 8 aprile 2014

Cappuccino biscuits

 

DSC_0020

DSC_0026

 

I dolci che sprigionano il profumo del caffè sono tra i miei preferiti, e sono sempre alla ricerca di nuove ricette. Ho trovato la ricetta di questi deliziosi biscottini senza uova nel blog di Sams Kitchen. Una volta raffreddati i biscottini vengono farciti con una deliziosa crema al burro aromatizzata al caffè e uniti due a due. Ottimi per accompagnare una tazza di caffè o per  un dolce risveglio. Per fare queste delizie vi occorrerà:

Per i biscottini:

  • 125 g di burro ammorbidito
  • 55 g di zucchero di canna
  • 155 g di farina “00”, setacciata
  • 1 cucchiaino da tea di caffè solubile finemente macinato ( potete usare il mortaio)

Per la crema al burro aromatizzata al caffè:

  • 40 g di burro ammorbidito
  • 80 g di zucchero a velo, setacciato
  • 1/4 cucchiaino da tea di caffè solubile finemente macinato.
  • 1/2 cucchiaio da tavola di latte
  • 1/4 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia in pasta o liquido

Queste dosi sono per 18 biscottini, usando un taglia biscotti dal diametro di 3.5 cm.

Per i biscottini:

  1. Lavorate il burro e lo zucchero assieme fino a che il composto sia chiaro e soffice.
  2. Aggiungete la farina e il caffè e mischiate fino a che sia tutto ben amalgamato e il composto si presenti liscio. Formate una palla con l’impasto, avvolgetela con pellicola trasparente da cucina e mettetela a riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.
  3. Preriscaldate il forno a 190°C
  4. Foderate due teglie con carta forno.
  5. Stendete l’impasto su un piano di lavoro infarinato ( aggiungete farina quando necessita perché l’impasto potrebbe risultare appiccicoso).
  6. Una volta raggiunto lo spessore di 5 cm, ritagliate i biscotti. Continuate sino ad esaurire l’impasto.
  7. Sistemateli nelle teglie rivestite lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro e cuoceteli per circa 12 minuti, o fino a quando non saranno dorati. Toglieteli dal forno e fateli raffreddare su una gratella.

Farcitura:

Lavorate il burro sino a renderlo soffice e cremoso. Aggiungete gli altri ingredienti e mischiate lentamente. Una volta che tutti gli ingredienti sono ben amalgamati fra loro, aumentate la velocità sino a che la farcia sia liscia e cremosa.

Una volta che i biscotti saranno raffreddati, farciteli con la crema al burro usando una sac-a- poche munita di bocchetta liscia. Unite l’altro biscotto e se volete spolverizzate con cacao o zucchero a velo. Buon appetito!

Annalisa

martedì 1 aprile 2014

Rose di mele

 

1

DSC_0029

DSC_0035

 

Dopo giorni di pioggia e freddo, sembra che( lo speroSorriso) la primavera si sia decisa a fare il suo ingresso. Per darle il benvenuto, ho voluto creare queste rose di mela che ho trovato sul calendario paneangeli 2014. Si tratta di deliziose tortine di mela,soffici e profumate molto semplici da fare, i petali delle rose sono formati da fettine di mela tagliate sottili. Un omaggio alla primavera e alle rose del mio giardino. Ho dovuto modificare la ricetta aggiungendo 3 cucchiai di latte perché l’impasto risultava troppo asciutto e compatto, inoltre al posto di mezza fialetta di aroma limone, ho usato la buccia grattugiata di uno dei miei profumatissimi e naturalmente non trattati limoni. Ed ecco cosa vi occorrerà per fare queste delizie:

Per l’impasto:

  • 75 g di burro ammorbidito
  • 75 g di zucchero semolato
  • 1 uovo freschissimo
  • 1/2 fialetta di aroma limone- io la buccia grattugiata di uno non trattato
  • 1 pizzico di sale
  • 175 g di farina “00”
  • 1/2 mela di media grandezza
  • 2 cucchiaini di lievito chimico in polvere per dolci

Per decorare:

  • 1 mela e mezza di media grandezza
  • 1 cucchiaio da tavola di zucchero semolato
  • 2 cucchiai da tavola di confettura di albicocche
  • 1 cucchiaio da tavola di acqua bollente

Procedimento:

  1. Lavorare il burro a crema e aggiungere gradatamente zucchero, uovo, aroma( buccia grattugiata del limone) e sale.
  2. Impastare a cucchiaiate la farina setacciata e mezza mela tagliata a pezzetti e aggiungere, per ultimo, il lievito chimico in polvere setacciato.
  3. Distribuire l’impasto in 10 stampini in alluminio (diametro 7 cm) imburrati e infarinati, oppure come me preparate una teglia da muffin con relativi pirottini.
  4. Distribuite sulla superficie dei dolcetti una mela e mezza tagliata a fettine sottili, formando i petali delle rose. Quindi cospargere di zucchero.
  5. Cuocere per 30 minuti circa nella parte media del forno preriscaldato (elettrico: 180°C, ventilato: 180°C, a gas: 190°C).
  6. A cottura terminata, spennellare la superficie dei dolci con la confettura precedentemente stemperata nell’acqua bollente. Buon appetito!

DSC_0048

Annalisa

mercoledì 26 marzo 2014

Focaccia dolce

 

DSC_0010

DSC_0006_edited

DSC_0005

 

La focaccia dolce era la mia merenda preferita quando ero bambina. Ho ancora vivo il ricordo della ricreazione a scuola, e delle dita appiccicose dopo la merenda. Son passati parecchi anni da allora, ma quando ho fatto questa focaccia il suo profumo mi ha davvero riportato indietro nel tempo. Se come me amate i dolci in (quasi) tutte le loro versioni, vi consiglio di provare questa deliziaOcchiolino Per farla vi occorrerà:

Ingredienti:

  • 500 g di farina “00”
  • 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
  • 170 g di latte
  • 170 g di acqua
  • 1 cucchiaino da tea di sale
  • 1 cucchiaino da tea di zucchero

Per glassare:

  • 50 g di acqua tiepida
  • 30 g di olio extravergine d’oliva
  • 100 g di zucchero semolato

Procedimento:

  1. Versare l’acqua e il latte tiepidi (30°C) nel cestello dell’impastatrice o in una terrina se si lavora a mano. Sciogliere il lievito nella miscela di acqua e latte e aggiungere lo zucchero, sciogliere bene il tutto.
  2. Versare un po’ di farina e cominciare a impastare, una volta che la farina verrà assorbita, aggiungere il sale.
  3. Continuare ad impastare aggiungendo la farina un poco alla volta. Una volta che la farina è stata tutta aggiunta, impastare ancora per dieci minuti sino ad ottenere un impasto liscio e morbido.
  4. Mettere l’impasto in una terrina sigillata con pellicola trasparente da cucina e lasciar lievitare per almeno 1 ora o fino a quando raddoppi il suo volume.
  5. Rovesciare l’impasto su una teglia foderata di carta forno leggermente unta d’olio. Stendere l’impasto schiacciandolo con le mani, senza tirarlo. Lasciare lievitare l’impasto mezz’ora.
  6. Distribuire sulla superficie dell’impasto l’acqua tiepida( 50g) e poi l’olio( 30g), ora praticare dei “buchi” con la punta delle dita, e infine distribuire lo zucchero semolato su tutta la superficie. Lasciare lievitare un’altra mezz’ora.
  7. Infornare nel forno preriscaldato a 200°C per 20 minuti.

Una volta cotta, far raffreddare la focaccia su una gratella ed eliminare la carta forno. La focaccia dolce é deliziosa anche consumata tiepida. Buon appetito!

Annalisa

giovedì 20 marzo 2014

Striped Cake: come uno swiss roll cambia prospettiva…

 

20140319_123626

20140319_125810

20140319_153833

 

L’dea l’ho presa da Pinterest, mi è piaciuta subito e l’ho modificata secondo i miei gusti. La torta, realizzata in occasione della festa del papà, è composta da una chocolate victoria sponge divisa in due in modo da formare base e copertura, farcita con panna (alla base e sopra). La farcitura in verticale, che è la sua peculiarità, si ottiene farcendo e arrotolando uno swiss roll diviso in tre parti uguali con un chocolate fudge, e posizionandolo verticalmente sulla base al cacao. Le dosi per la base sono state adattate (non volevo una torta enorme, dato che era la prima volta che la facevo), così come l’altezza delle strisce dello swiss roll. La realizzazione passo-passo la trovate qui. Buon divertimento e buon appetito!

Annalisa

mercoledì 12 marzo 2014

Biscottini per gli amici a quattro zampe

 

20140302_161433

20140302_161416

 

Ogni tanto mi piace cucinare qualcosa di speciale per i miei amici a quattro zampe. Qualcosa che li coccoli, una piccola ricompensa per tutto l’amore che mi danno ogni giorno. Ho trovato questa semplice ma deliziosa ricetta su questo sito inglese Sams Kitchen, e ai “ragazzi” sono piaciuti tantissimo. Se vi volete cimentare ecco cosa vi occorrerà:

Ingredienti:

  • 200 ml di acqua molto calda
  • 80 g di burro ammorbidito
  • 65 g di latte in polvere
  • 1/2 cucchiaino da tea di sale fino
  • 2 cucchiaini da tea di zucchero semolato
  • 1 uovo sbattuto
  • 435 g di farina integrale

Preriscaldate il forno a 170°C. Mettete il burro in una grande terrina versateci sopra l’acqua e girate brevemente con un cucchiaio di legno. Aggiungete il latte in polvere, il sale, lo zucchero e l’uovo sbattuto. Ora aggiungete circa un terzo della farina occorrente e mischiate bene. Aggiungete metà della farina rimasta e girate ancora bene, quindi aggiungete anche il resto della farina. Impastate con le mani sul piano di lavoro per circa 3-4 minuti.

Formate una palla, infarinate il piano di lavoro e stendete l’impasto in uno spessore di 1 cm-1.5cm. Ritagliate i biscotti, nelle forme che preferite e metteteli su una placca da forno rivestita di carta forno.

Infornateli per 30-40 minuti fino a che saranno solidi al tatto e cominceranno a dorare.

Metteteli a raffreddare su una gratella, poi conservateli in una scatola di latta o in un sacchetto per alimenti. Spero che i vostri cagnolini gradiscano Sorriso

20140302_160503

Annalisa

mercoledì 5 marzo 2014

Saint Honoré Roll

 

15

4

13

 

L’idea mi frullava per la testa da un po’ di tempo, mi stuzzicava e m’incuriosiva.Sorriso Spesso mi sono domandata “ma cosa ne verrà fuori?”, e ancora: “ per quale occasione andrebbe bene?” Tutto questo fino a quando “l’occasione” si è presentata e io ho voluto “provare” Occhiolino . La Saint Honoré nella versione “classica” è una delle mie torte preferite ( una delle tantissime, forse troppe, dovrei dire!), la mia versione la trovate qui. Così ho voluto ricreare questa delizia con un nuovo design, e il risultato è stato strepitoso!

Il rotolo di pandispagna è stato adagiato su un rettangolo di pasta sfoglia e uno strato di crema diplomatica dopo essere stato cotto, arrotolato, srotolato inzuppato con la bagna al rhum e farcito con la crema diplomatica. Per il pandispagna, la crema diplomatica, la bagna al rhum, il caramello e i bignè andate qui. Per sapere come arrotolare il pandispagna andate qui. Buon divertimento e buon appetito!

12

Annalisa

giovedì 27 febbraio 2014

Arrosto di maiale alla birra

 

20140223_140441

 

L’arista di maiale alla birra è un piatto davvero delizioso, l’ideale in queste giornate di fine inverno. Ho trovato questa ricetta su GialloZafferano, e dopo averla cucinata nella versione originale cioè con la marinatura alla birra, ho voluto apportare una modifica e ho sostituito la birra con il vino bianco, il risultato è stato deliziosoSorriso La ricetta richiede la marinatura della carne per una notte, per cui se volete cimentarvi, ricordatevi di cominciare la sera primaOcchiolino Per questo delizioso arrosto vi occorrerà:

Ingredienti:

  • 1,800 kg arista di suino
  • 1 l di birra chiara o vino bianco secco
  • 1 cipolla grossa
  • 1 carota
  • 2 coste di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale q.b
  • 3-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 3 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 cucchiaino di sami di finocchietto selvatico
  • 1 manciata di bacche di ginepro
  • pepe in grani q.b
  • 50 g di pancetta a fette
  • 1 cucchiaio raso di farina “00”

Preparazione:

La sera prima di cucinare l’arrosto, avvolgete l’arista con le fette di pancetta, legatela con uno spago da cucina quindi infilate un rametto di rosmarino tra lo spago e la pancetta.

Mondate, lavate e tagliate a tocchetti la carota, la cipolla e le coste di sedano, poi mettetele in un recipiente capiente assieme all’arista. Aggiungete la birra o il vino, qualche bacca di ginepro e del pepe in grani. Coprite con una pellicola da cucina e lasciate marinare in frigorifero per tutta la notte.

Il giorno seguente scolate e asciugate la carne, tenendo da parte la marinatura. Preparate un trito di aglio, salvia e rosmarino e metteteli in un recipiente. Aggiungete semi di finocchio, sale e pepe macinato quanto basta e usateli per cospargere la carne. Fate aderire bene il trito alla carne premendo con le mani.

Mettete tre cucchiai d’olio in un tegame capiente, fate rosolare la carne per bene su tutti i lati, quindi aggiungete le verdure della marinatura ben scolate. Fate cuocere per 10 minuti, poi aggiungete un mestolo alla volta la marinata alla birra o al vino.

Continuate la cottura a fuoco dolce, girando l’arrosto di tanto in tanto in modo che la cottura sia uniforme. Dopo circa un’ora verificate la cottura con uno stecchino di legno; se il liquido che fuoriesce è bianco(trasparente) la carne è cotta, se il liquido è rosa dovete proseguire la cottura, se non fuoriesce nessun liquido la carne è stata cotta troppoTriste Io personalmente l’ho fatta cuocere 1h e 30 ed era perfetta!

Quando l’arrosto sarà cotto, frullate il fondo di cottura con un mixer, filtratelo quindi fatelo addensare sul fuoco e aggiustate di sale. Stemperate un cucchiaio di farina in un po’ d’acqua, poi unite il composto alla riduzione, questo servirà a rendere più densa la salsa. Servite l’arrosto di maiale alla birra tagliato a fette e guarnitelo con la riduzione alla birra che avete ottenuto, io l’ho accompagnato con delle deliziose pommes duchesse. Buon appetito!

20140223_140345

Annalisa

giovedì 20 febbraio 2014

Finti bretzel

 

20140219_170654

20140219_170907

20140219_170944

 

Ho dato il via alle fritture carnevalesche con queste deliziose e sofficissime frittelle. Come capirete dal titolo la forma data a queste frittelle è quella dei Bretzel, e l’impasto è reso soffice dalla patata compresa negli ingredienti. Ho trovato la ricetta su un numero della rivista “Più Dolci” del novembre 2011, e se volete provare a fare queste deliziose e leggerissime frittelle, vi occorrerà:

Ingredienti per 11-12 frittelle:

  • 350 g di farina “00”
  • 200 g di farina Manitoba
  • 200 g di patate lessate
  • 50 g di burro morbido
  • 40 g di zucchero semolato
  • 1 uovo freschissimo
  • 30 g di lievito di birra fresco
  • 1 limone- la buccia grattugiata
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 2 pizzichi di sale
  • acqua q.b.
  • olio di semi di arachide per friggere
  • zucchero semolato per decorare

Preparazione:

Sciogliete il lievito in 60 g di acqua tiepida. Mettete le patate lessate nello schiacciapatate e passatele due volte. Alla purea di patate unite il burro, l’uovo, la buccia grattugiata del limone e l’estratto di vaniglia.

Mescolate per amalgamare gli ingredienti. Raccogliete in una ciotola le farine con lo zucchero, poi unite il lievito sciolto e il sale, miscelate e unite la purea di patate. Impastate aggiungendo 100 g di acqua circa ( dovrete ottenere una pasta molto morbida, eventualmente unite ancora acqua).

Dividete la pasta in filoncini grossi un dito e lunghi circa 60 cm, annodateli formando dei bretzel direttamente su dei foglietti di carta forno, trasferiteli sulla placca e poneteli a lievitare in un luogo protetto da correnti d’aria (il forno spento sarà perfetto) per 30/40 minuti.

Scaldate abbondante olio in una padella dai bordi alti e friggete una frittella alla volta ponendola nell’olio con la carta forno verso l’alto( in frittura si staccherà da sola), poi eliminatela con delle pinze da cucina. Girate i bretzel e completate la doratura anche dall’altro lato. Scolateli su carta da cucina e passateli subito nello zucchero semolato.

20140219_171040

Annalisa

venerdì 14 febbraio 2014

Happy Valentine’s Day: My Red Velvet Cake!

 

1

2

3

4

 

Questa è una torta che non avevo mai fatto prima d’ora, e quale migliore occasione se non S. Valentino? Dopo varie ricerche, mi sono affidata ancora una volta al sito Iced Jems, lei è davvero fantastica e le ricette riescono sempre alla perfezioneSorriso Come dicevo si tratta di una red velvet ricoperta e farcita con una cream cheese frosting, una deliziosa copertura a base di philadelphia, burro e zucchero a velo. Se volete, troverete la ricetta passo-passo o meglio step by step qui. Per fare questa deliziosa torta vi occorrerà:

Per la torta:

  • 125 g di burro
  • 300 g di zucchero semolato
  • 2 uova freschissime
  • 20 g di cacao in polvere
  • 40 ml di colorante rosso per alimenti
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 300 g di farina “00”
  • 1 cucchiaino da tea di sale fino
  • 1 cucchiaino da tea di bicarbonato di sodio
  • 3 cucchiaini da tea di aceto di vino bianco

Per il latticello o buttermilk:

  • 1/2 cucchiaio da tavola di aceto di vino bianco
  • 120 ml di latte

Per la copertura e la farcitura:

  • 600 g di zucchero a velo
  • 100 g di burro
  • 250 g di philadelphia
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia

Procedimento:

Per prima cosa preparate il latticello o buttermilk semplicemente aggiungendo l’aceto di vino al latte e lasciandolo riposare a temperatura ambiente mentre preparate e mixate gli altri ingredienti.

Preriscaldate il forno a 170°C. Mettete il burro con lo zucchero in una terrina e mixate con una fusta elettrica. Ora aggiungete le uova e mischiate fino ad ottenere un impasto liscio.

In una terrina separata mischiate il colorante rosso con il cacao in polvere e l’estratto di vaniglia, dovrete ottenere una pasta che servirà a dare il colore rosso alla torta.

Ora aggiungete questo impasto al resto della torta, mischiate bene, quindi aggiungete il latticello e mischiate ancora.

Aggiungete la farina continuando a mischiare fino ad ottenere un impasto liscio. Ora aggiungete all’impasto il sale, il bicarbonato di sodio e l’aceto di vino. L’impasto “friggerà”, mischiate ancora bene.

Ora sistemate il vostro impasto nella teglia e infornate per circa 50 minuti, trascorso tale tempo fate la prova stecchino. Se fate delle cupcakes, sicuramente vi occorrerà metà dose di questo impasto, in questo caso vi basterà dimezzare gli ingredienti. Se dividete l’impasto in tre teglie ( come la ricetta originale) il tempo di cottura sarà di 25-35 minuti.

Sfornate e sformate la torta su una gratella e lasciatela raffreddare completamente. Nel frattempo preparate la cream cheese frosting, con una frusta lavorate il burro con il philadelphia, poi aggiungete un po’ per volta lo zucchero a velo setacciato.

Dividete la torta in tre parti, spalmate con la farcia i due strati della torta, quindi ricopritela completamente. Decoratela come preferite, e…Buon appetito!

5

Happy Valentine’s Day !

Annalisa

lunedì 10 febbraio 2014

Cartocci siciliani fritti


cartocci
cartocci2

La ricetta di queste delizie l’ho “scovata” un po’ di tempo fa su Giallozafferano. Si tratta di pasta brioche fritta e farcita con ricotta ovina arricchita con gocce di cioccolato fondente…una vera delizia per chi come me adora i dolciSorriso La ricetta fa parte della ricca cucina siciliana che io adoro! Ho apportato solo una modifica a questa ricetta, anziché usare i tradizionali cannelli per cannoli richiesti dalla ricetta, ho usato quelli per cannoncini Occhiolino Se volete cimentarvi in questo primo “ assaggio” di carnevale, trovate la ricetta passo-passo qui e..Buon appetito! 

cartocci3
Annalisa